In quasi settant’anni Alitalia ha letteralmente fatto la storia del nostro Paese: dalla ripresa nell’immediato dopoguerra, all’età d’oro degli anni ’60, fino alle ripetute crisi e passaggi societari di questi ultimi anni. Nel bene e nel male, Alitalia fa parte del nostro tessuto sociale.

Essendo una delle principali aziende italiane, è inevitabile che in commercio esistano decine di libri dedicati ad Alitalia. Il primo risale al 1967, anno in cui la stessa linea aerea realizzò un volume celebrativo, intitolato Vent’anni Alitalia. Da allora, diversi naviganti della compagnia hanno pubblicato ottimi titoli, mentre i giornalisti specializzati hanno in genere puntato molto di più sugli sprechi, sugli eccessi e sugli errori commessi dalla società nel corso della sua attività.

Tuttavia, quando si parla di linee aeree, è inevitabile pensare immediatamente agli aeroplani. E gli aerei Alitalia, con il tricolore più o meno stilizzato sulla coda, sono sempre stati riconoscibili a colpo d’occhio. Ma per far volare gli aerei servono i piloti; per occuparsi dei passeggeri servono gli assistenti di volo; per gestire arrivi e partenze servono gli impiegati di scalo; per far funzionare perfettamente i velivoli servono i tecnici della manutenzione. È solo grazie a un connubio di uomini e macchine che Alitalia può esistere.

Sinora nessuno si è mai occupato di descrivere le storie di tutti i singoli aerei che hanno fatto parte della flotta Alitalia, dal 1947 ai giorni nostri. Che fine ha fatto il primo jet? Cos’è successo di speciale nel ’97 a bordo di un MD11 partito da Bombay? Perché l’SM.95 I-DALO è precipitato nei pressi di Tarquinia? Centinaia di eventi sono legati ad altrettanti velivoli Alitalia e la nostra idea è per l’appunto quella di descrivere la storia della compagnia attraverso tutte le macchine utilizzate e gli equipaggi che le hanno condotte in tutto il mondo.

Si tratta di un lavoro di ricerca titanico, che ha avuto inizio nell’aprile 2012 e che è tuttora in corso. Grazie all’attiva collaborazione di quasi duecento tra ex dipendenti Alitalia, spotter (fotografi di aerei), esperti, giornalisti, militari dell’Aeronautica Militare e appassionati di aviazione, il progetto editoriale ha preso forma e ora siamo in grado di definirne meglio struttura e tempi.

La collana sarà composta da 5 volumi, di cui i primi quattro dedicati alla flotta Alitalia, mentre l’ultimo sarà dedicato a tutte le compagnie sussidiarie. L’intera opera sarà disponibile in tutti i formati digitali (ePub, Kindle e Apple) e stiamo studiando la fattibilità di offrire anche una versione stampata, possibilmente sfruttando i servizi di Print on Sale che si stanno affacciando anche in Italia. Ad ogni modo, il plus di alcune delle versioni elettroniche sarà rappresentato dalla presenza di filmati panoramici a 360 gradi e video d’epoca.

Il primo volume dovrebbe essere disponibile nell’autunno di quest’anno e su queste pagine vi terremo informati sugli sviluppi. Nel frattempo, qui in basso potete vedere una scheda di massima dei contenuti, assieme ad un breve modulo di prenotazione, ovviamente senza alcun impegno.

Siamo aperti a suggerimenti e contributi di ogni tipo (foto, video, testi, testimonianze, documenti). Per contatti usate l’indirizzo info@azfleet.info.

Volume 1: Origini ad elica (1947-1959)

Aerei trattati:  Avro Lancastrian, FIAT G.12, SIAI-Marchetti SM.95, Douglas DC-3, DC-4, DC-6/6B, DC-7C, Curtiss C-46F, Convair 340 e 440, Vickers Viscount.

Prezzo orientativo ebook: € 12

Disponibilità: autunno 2016

Se volete prenotare senza alcun impegno questo ebook, compilate e inviate il modulo sottostante. Vi terremo informati su tempi, costi e disponibilità. Grazie!

Nome *

Cognome *

Email *

Sareste disposti ad acquistare una versione stampata a colori anche se il prezzo fosse almeno 4 volte più alto dell'ebook?No

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy *